Sistemi di gestione e modelli organizzativi

La nostra consulenza aziendale parte da un’attenta analisi del contesto e delle necessità dei nostri clienti per raggiungere con semplicità ed efficacia gli obiettivi prefissati.  Grazie ad un approccio condiviso progettiamo insieme ai nostri clienti le migliori procedure per sviluppare efficienti sistemi di gestione garantendo allo stesso tempo il supporto necessario in tutte le fasi di progetto dall’analisi all’effettiva implementazione. Tramite un servizio altamente professionale di audit interno, pre o post ispezione, guidiamo il nostro cliente alla certificazione.

Certificarsi: perché

Le certificazioni attestano la conformità di un sistema di gestione (Qualità, Sicurezza sul Lavoro, Ambiente, Sicurezza Alimentare, Sicurezza delle Informazioni,) agli standard internazionali individuati in base alle normative di riferimento.

 

Essere certificati:

  1. assicura una maggiore efficienza aziendale,
  2. è sinonimo di affidabilità sui mercati internazionali,
  3. aggiunge valore alla vostra organizzazione.

Certificazione ISO 9001

La ISO 9001 è uno standard internazionale relativo alla gestione della qualità.

  • Orientamento al cliente
  • Leadership
  • Coinvolgimento del personale
  • Approccio per processi
  • Miglioramento
  • Decisioni basate su evidenze
  • Gestione delle relazioni

  • garantisce la qualità dei prodotti e dei servizi offerti con lo scopo di migliorare l’immagine aziendale e di soddisfare le esigenze del cliente
  • è uno strumento che misura il miglioramento e il progresso dell’azienda servendosi di modelli di riferimento
  • aiuta a migliorare i risultati in termini organizzativi ottimizzando le risorse produttive e migliorando le prestazioni dell’azienda

Alle organizzazioni che vogliono ridurre gli sprechi di tempo, migliorare la propria gestione aziendale, la propria immagine e reputazione.

La certificazione ISO 9001 è uno dei requisiti fondamentali più richiesti per la partecipazione a gare d’appalto.

Certificazione ISO 45001: salute e sicurezza

La conformità allo standard internazionale ISO 45001 assicura il soddisfacimento dei requisiti previsti per i sistemi di gestione salute e sicurezza sul lavoro.

Consente a un’organizzazione di valutare meglio i rischi –  in tema salute e sicurezza dei lavoratori – migliorando le proprie prestazioni. Lo scopo è di rendere sistematici il controllo, la conoscenza, la consapevolezza e la gestione di tutti i possibili rischi insiti nelle situazioni di operatività normale e straordinaria sul luogo di lavoro, di garantire ambienti di lavoro sicuri e salubri, nell’ottica di prevedere lesioni e malattie correlate al lavoro.

  • identifica e monitora costantemente i rischi riguardanti la salute e la sicurezza dei lavoratori;
  • riduce incidenti, infortuni e malattie professionali;
  • riduce i costi e i tempi di inattività;
  • riduce i premi assicurativi INAIL;
  • mira al miglioramento continuo dei livelli di salute e di sicurezza sul lavoro;
  • rappresenta uno step fondamentale per attivare un Modello organizzativo conforme al D.Lgs. 231/01.

A qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni, tipo e attività, che desideri istituire, attuare e mantenere un sistema di gestione per migliorare la salute e la sicurezza sul lavoro, eliminare i pericoli e minimizzare i rischi per la SSL (incluse carenze del sistema).

La certificazione ISO 45001 è uno dei requisiti fondamentali più richiesti per la partecipazione a gare d’appalto.

Certificazione ISO 14001

ISO 14001 è una norma internazionale in tema ambientale che si pone l’obiettivo di individuare, controllare e monitorare gli aspetti ambientali di qualsiasi organizzazione operativa sul mercato.

  • migliora la gestione di rischi e impatti ambientali;
  • riduce gli incidenti ambientali;
  • facilita la riduzione dei costi di assicurazione per responsabilità civile;
  • facilita l’accesso a finanziamenti agevolati, concessi da Regioni e Province.

La ISO 14001 si rivolge a qualsiasi azienda che voglia migliorare la propria gestione a livello di impatto ambientale, e migliorare la propria immagine e reputazione.

IATF 16949 – automotive

La norma permette di stabilire requisiti comuni e univoci per tutto il sistema di qualità nell’industria automobilistica. Ciò favorisce l’affidabilità dei fornitori e migliora i rapporti di fiducia.

Lo standard IATF costituisce un requisito praticamente obbligatorio se un produttore di componenti per l’industria automobilistica vuole rimanere competitivo sul mercato.

  • enfatizza lo sviluppo di un sistema di gestione della qualità orientato ai processi,
  • prevede il miglioramento continuo, la prevenzione e la riduzione degli sprechi e delle variazioni nella catena di approvvigionamento,
  • definisce in sintesi i requisiti della certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità Automotive (design, sviluppo, produzione, installazione, service di tutti quei prodotti appartenenti al settore).

  • riduce gli sprechi grazie a processi più efficienti,
  • facilita l’incremento del proprio portafoglio clienti potendo lavorando con produttori di ogni parte del mondo
  • migliora l’integrazione con altri sistemi di gestione
  • aumenta le performance e soddisfazione dei clienti.

A tutte le aziende del settore automotive.

Certificazioni ambito agroalimentare ISO 22000, BRC e IFC

La certificazione nel settore FOOD rappresenta per le aziende una occasione di miglioramento, di crescita e di identificazione. La salubrità dei prodotti agroalimentari è un prerequisito che ogni consumatore si aspetta venga soddisfatto, sempre più sta nascendo l’esigenza di certificare il contesto organizzativo in cui la vostra azienda opera, sia attraverso l’implementazione delle norme internazionali relative alla “famiglia” delle ISO 22000, sia attraverso Standard privati richiesti dalla Grande Distribuzione come il BRC e l’IFS.

 

La Food Defense è uno degli aspetti delicati per l’intera catena di fornitura dei prodotti alimentari: dalle materie prime, alla trasformazione e packaging fino alla logistica e distribuzione moderna.

Vi assisteremo nella predisposizione e nell’adozione del Piano di sicurezza alimentare basato sul sistema HACCP adatto alla vostra organizzazione a tutela vostra e dei vostri clienti.

Certificazione ISO 13485: biomedicale

La ISO 13485 è una linea guida volontaria riguardante il sistema di gestione della qualità nell’ambito dei dispositivi medici.

È uno standard specifico per le aziende del settore medicale, che include aspetti della  ISO 9001 e requisiti specifici per il settore dei dispositivi medici.

  • dimostrala conformità dei dispositivi medici, sia distribuiti che prodotti a requisiti internazionali;
  • garantisce la qualità dei propri dispositivi medici;
  • per le aziende di distribuzione di prodotti medicali e per le aziende che erogano servizi correlati a tali dispositivi, la certificazione consente di partecipare a bandi pubblici presupponendo la conformità del prodotto finito e della catena di lavorazione dello stesso;
  • per gli utilizzatori “finali” (clienti, pazienti) la certificazione è garanzia che i prodotti/servizi siano qualitativamente conformi a quanto richiesto da leggi e regolamento, attraverso l’applicazione di modelli organizzativi collaudati e volti al miglioramento continuo.

Alle aziende del settore medicale che vantano già la certificazione ISO 9001 e che vogliono affrontare il processo di certificazione ISO 13485.

Certificazione ISO 50001: sistema gestione energia

Lo scopo di tale certificazione è quello di creare, attuare, mantenere e migliorare, con un approccio sistematico, il sistema di gestione dell’energia, la prestazione e l’efficienza energetica, il consumo e l’uso dell’energia.

  • riduce i consumi e quindi i costi;
  • permette un utilizzo corretto ed ottimale delle risorse energetiche;
  • fornisce la conformità rispetto a vincoli legislativi e possibilità di darne pubblico riscontro.

La certificazione può essere richiesta da ogni organizzazione a prescindere dalla tipologia dei prodotti o servizi offerti.

È applicabile indipendentemente dalla quantità, uso e tipologia di energia consumata.
Richiede la dimostrazione di un miglioramento continuo della prestazione energetica; può essere richiesta autonomamente o allineata/integrata con altri sistemi di gestione.

Certificazioni SA 8000 – ISO 26000: Responsabilità Sociale

ISO 26000, SA 8000, sono i principali strumenti per la gestione della responsabilità sociale delle imprese.

  • Nuove opportunità di mercato e la creazione di “nicchie” commerciali;
  • Integrazione delle politiche ambientali e sociali nelle LifeCycle Policy;
  • Benefit economici e sociali con produzione di esternalità positive;
  • benessere organizzativo;
  • maggiore motivazione del personale;
  • consente di implementare le partnership anche con realtà universitarie;
  • vantaggi fiscali e accesso ai finanziamenti;
  • incremento delle prestazioni aziendali;

A tutte le aziende che cercano un approccio formale alla CSR (Corporate Social Responsability).

Certificazione ISO 27001: security

La consulenza ISO 27001 aiuta le aziende a ottenere la certificazione in ordine a sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni nell’ottica di proteggere i dati sensibili da possibili minacce.

  • riduce al minimo i rischi sulla gestione delle informazioni sensibili;
  • salvaguardia l’integrità (in termini completezza ed elaborazione delle informazioni);
  • assicura l’accesso immediato alle informazioni da parte degli utenti autorizzati quando richiesto e/o necessario;
  • assicura la protezione dei segreti commerciali e del know how aziendale;
  • tutela i dati sensibili dei clienti.

La ISO 27001 è applicabile a qualsiasi organizzazione che gestisce dati sensibili per conto terzi. È particolarmente efficace per le organizzazioni operanti in settori commerciali, finanza, assicurazioni, telecomunicazioni, servizi, trasporti, settori governativi.

Certificazione ISO 28000: Security Management System for the Supply Chain

La norma ISO 28000 è stata sviluppata per rispondere alla richiesta di uno Standard di riferimento per la Gestione della Security specifico per la Supply Chain. I requisiti della ISO 28000 coprono tutti gli aspetti più critici della gestione della security lungo la catena di fornitura. Tra questi: il finanziamento, la produzione, la gestione dei dati, il confezionamento, lo stoccaggio e il trasporto dei beni tra mezzi e siti diversi.

La ISO 28000 prende in considerazione ogni anello della catena di fornitura e i suoi impatti potenziali sulla sicurezza dell’impresa.

  • migliora il monitoraggio dei rischi analizzati ed impattanti, la protezione degli asset e la gestione delle scorte;
  • soddisfa le esigenze del cliente garantendo qualità del prodotto e business continuity (continuità della fornitura) allo scopo di ridurre al minimo i tempi di consegna;
  • riduce le perdite dovute a infrazioni, furti, sabotaggi durante il trasporto
  • riduce i tempi per espletare il controllo doganale e le ispezioni secondarie;
  • garantisce la conformità ad altri schemi in tema di security nella catena di fornitura come AEO e C-TPAT.

A organizzazioni, di ogni dimensione e tipologia, che desiderino implementare e mantenere un valido sistema di gestione della security lungo la catena di fornitura.

Certificazione ISO 22301: Business Continuity

La norma ISO 22301 stabilisce i requisiti per un efficiente Sistema di Gestione della Continuità Operativa (Business Continuity). Si tratta di una metodologia certificabile costituita da un insieme di procedure volte al mantenimento della Continuità Operativa in caso di condizioni avverse, minimizzando l’impatto di potenziali incidenti su clienti, stakeholder e all’interno del “sistema azienda”. È un metodo efficiente per mantenere la sicurezza, garantendo un buon livello di gestione aziendale e conformità, proteggendo l’immagine e la reputazione e creando un clima di fiducia per fornitori, lavoratori e clienti.

Attraverso l’introduzione di una adeguata strategia di resilienza per la gestione del rischio è possibile garantire alla struttura aziendale la possibilità di operare con continuità anche in condizioni sfavorevoli.

  • assicurala continuità dei servizi erogati da un’organizzazione alla propria clientela/utenza, anche in caso di incidente, sia esso accidentale o deliberato;
  • assicura la continuità dei processi critici anche in caso di eventi eccezionali;
  • aumenta la resilienza e la solidità del business;
  • mitiga i rischi operativi connessi con le attività aziendali;
  • tutela le risorse e l’immagine aziendale che possono essere compromesse da eventi straordinari;
  • riduce l’esposizione legale e finanziaria dell’azienda stessa in seguito ad eventi accidentali;
  • fornisce garanzia di continuità ai propri clienti.

Lo standard ISO 22301 lavora su obiettivi ampi, in modo da essere applicabile a qualsiasi tipologia di organizzazione.

Modello di organizzazione e gestione

Il modello di organizzazione e gestione (ex d.lgs. n. 231/2001) costituisce uno strumento volontario che l’impresa può attuare per prevenire una serie di reati commessi a loro vantaggio o nel loro interesse

  • dalle persone che rivestono funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione dell’ente o da chi esercita, anche di fatto, funzioni di direzione e controllo;
  • dai soggetti sottoposti alla loro direzione o vigilanza.

  • integrazione con i sistemi di gestione di sicurezza, ambiente e qualità;
  • prevenire sanzioni di natura pecuniaria e/o interdittiva (interdizione dall’esercizio dell’attività, sospensione o revoca di autorizzazioni, licenze o concessione, divieto di contrattare con la P. A., esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e revoca di quelli concessi, divieto di pubblicizzare beni o servizi);
  • condivisione con tutte le figure aziendali e con tutti i lavoratori di quanto previsto dalle normative vigenti (sicurezza sul lavoro, ambiente, etc);
  • facilità di accesso a bandi di gara della Pubblica Amministrazione.

Questo modello può essere adottato da qualsiasi tipo di organizzazioni (persone giuridiche, associazioni prive di personalità giuridica).

Maggiori informazioni?

Dichiaro di aver letto e di accettare l'informativa completa.